Passa ai contenuti principali

Dio é un bacio – Giorgio Bonati




Marco "DigiReale" Costanzo ha pubblicato:"Dio è un bacio sugli occhi affinché penetrino l'orizzonte, sui piedi che ravvivino le mie radici, sulla fronte che scuota i miei pensieri dal profondo. Dio è un bacio che toglie il peso della malinconia e della paura, che conosce di me quello che io non "
Rispondi a questo post replicando sopra di questa linea

Nuovo articolo su Miglioramento: il senso della vita

Dio é un bacio – Giorgio Bonati

di Marco "DigiReale" Costanzo

Dio è un bacio sugli occhi affinché penetrino l'orizzonte, sui piedi che ravvivino le mie radici, sulla fronte che scuota i miei pensieri dal profondo. Dio è un bacio che toglie il peso della malinconia e della paura, che conosce di me quello che io non so, che brucia tutto quello che non è miracolo. […]

Leggi il resto dell'articolo

Marco "DigiReale" Costanzo | 15 Gen 2018 alle 11:12 pm | Etichette: amore, dio | Categorie: senso della vita | URL: https://wp.me/p1pGT-3lu
Commento    Visualizza tutti i commenti    Mi 


--

Commenti

Post popolari in questo blog

Il sentiero della pace

Il sentiero della pacedel venerabile Ajahn Chah© Ass. Santacittarama, 2002. Tutti i diritti sono riservati.SOLTANTO PER DISTRIBUZIONE GRATUITA.Traduzione di Silvana Ziviani.Brani estratti da un discorso del Venerabile Ajahn Chah indirizzato ai monaci e ai novizi.POSSIAMO DIRE CHE IL RETTO SENTIERO DELLA PACE, il sentiero che il Buddha ha scoperto e ci ha indicato, che conduce alla pace della mente, alla purezza e alla realizzazione delle qualità di un samana, è formato da sila (freno morale), samadhi (concentrazione) e pañña (saggezza). E' una strada valida per tutti. Infatti i discepoli del Buddha che divennero illuminati, all'inizio erano delle persone ordinarie, come tutti noi. Anche il Buddha all'inizio era uno come noi. Praticarono e dall'opacità fecero emergere la luce, dalla rozzezza la bellezza e dalle cose vane e inutili grandi benefici per tutti.Silasamadhi e pañña sono i nomi dati a tre diversi aspetti della pratica. Praticando sila, samadhi pañña, in ef…

13 maggio

Non smettere di imparare

“Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti o ottant'anni. Chiunque continua ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.” 
HENRY FORD